Sketchup – Vray 2.0 – Profondità di campo

Effetto Profondità di campo – DOF – Depth of Field



PRIMO METODO

Utilizzare direttamente le impostazioni della Camera (Physical camera) spuntando l’opzione Depth of field successiva e settare la distanza di perfetta messa a fuoco (Override focal dist) in pollici. La distanza di messa a fuoco è la distanza tra il punto più perfettamente a fuoco e la posizione della Camera che produrrà il rendering.

Lo spazio di messa a fuoco prima e dopo l’oggetto saranno gestiti dal diaframma della Camera (F-number). Diaframmi piccoli danno prodondità di messa a fuoco molto maggiori che però andranno compensate con una maggiore luminosità dello Shutter speed.

Il metodo produce una sola immagine sfocata secondo le impostazioni di cui sopra.

Per immagini complesse con tempi di rendering molto lunghi si può pensare di utlizzare in alternativa il secondo metodo sotto descritto

SECONDO METODO

Eseguire il rendering tradizionale esportando oltre al rendering perfettamente a fuoco in ogni profondità anche un canale (immagine bianco-nero) che sarà utilizzabile da Photoshop per sfocare l’immagine principale in modo opportuno.

Un canale di questo tipo prende il nome di Z-Depht e si ottiene con la stessa elaborazione principale.

Dalla sezione VFB Channel delle opzioni di V-Rry va selezionato oltre ai canali soliti RGB color e Alpha anche il canale ZDepth (nel menu a tendina scurire la voce in fondo all’elenco).

Vanno settate le distanze:

  • di inizio della messa a fuoco (White) sempre in Pollici ( utilizzando o la conoscenza delle coordinate del punto di vista o col comando proprio di V-Ray nel menu V-Ray Tools Distance Probe)
  • di inizio della sfocatura posteriore (Black)

Il sistema esula dalle caratteristiche del diaframma utilizzato (F-number) e fissa le sfocature a due coordinate ben precise. Se si vogliono utilizzare invece le impostazioni della Camera


La mappa generata sarà una immagine in scala di grigi dove il bianco puro è l’area di perfetta messa a fuoco e il grigio fino al  nero puro l’area di sempre maggiore sfocatura- Nell’immagine successiva la messa a fuoco inizia dal primissimo piano per fumare nel nero completo verso il fondo.

Avremo bisogno quindu di:
1) A
ttivare uno Standard channels da VFB channel di tipo ZDepth (nome evidenziato)
2)
Calcolare le distanze (obbligatoriamente in pollici) di:
* distanza dalla fotocamera all’inizio della zona di messa a fuoco (pollici!) = white
* distanza dalla fotocamera alla fine dello spazio di messa a fuoco (pollici !!!!) = black

Se si lavora in metri e non si vuole usare l’utility Distance Probe va fatta la conversione a mano 1 metro > 39.37 pollici

Oppure fissato un punto nel disegno in cui si pensa di posizionare la camera della vista di  rendering si misura la distanza tra i punti di interesse simulando la traciatura di un linea di disegno.

3) – attivare la il Clamp

In una scena profonda sei metri a partire dal punto della camera se si volesse a fuoco lo spazio da 2 m a 4 m si dovrebbe impostare:
white = 2 x 39.37 = 78.74
black = 4 x 39,37 = 157,48
Clamp
= abilitato

Terminato il rendering nella finestra di V-Ray è possibile vedere gli effetti dei canali selezionati separatamente utilizzando il menu a tendina in alto a sinistra.

Si possono salvare tutte le immagini generate (icona con floppy sovrapposti) e scelto il nome dei file desiderato si avranno i tre canali separati: immagine pulita, canale alpha e canale Z-Depth.

Come utilizzare il canale Z-Depth con Photoshop

Si possono trovare numerosi tutorial per questa procedura in quanto i canali Z-Depth vengono prodotti da numerosi motori di rendering e l’applicazione di questi canali con Photoshop è piuttosto comune.

Fase 1 – Apri il file o il canale z-depht in Photoshop. Seleziona l’intera immagine e premi sulla tastiera Ctrl + c.

passo 2 poca profondità di campo

Fase 2 – Apri il file render una volta che hai toccato le impostazioni della luce o qualsiasi altra cosa e fai una copia del livello completo (Ctrl + j). Lavoreremo su quello sopra.

passo 3 poca profondità di campo
Fase 3:
Dopo aver selezionato il livello duplicato, verrà cliccato sulla maschera di livello.
passo 4 profondità di campo

Fase 4:
Cambiamo alla scheda dei canali e sullo strato di maschera (vedi disegno) incollamo la z-depht che abbiamo copiato (ctrl + p).

passo 5 poca profondità di campo

Fase 5:
Ritorna alla scheda Livelli e seleziona il livello e NON LA MASCHERA.
passo 6 profondità di campo
Passaggio 6:
Ora appliceremo la sfocatura.

In inglese:
Filtro> sfocatura> sfocatura obiettivo

In spagnolo:
Filtro> sfocatura> sfocatura obiettivo
passo 7 poca profondità di campo

Passo 7:
Nella nuova finestra che si apre, modificheremo queste opzioni:
1-Selected: maschera di livello.
2-Con la distanza focale della sfuocatura possiamo definire dove sarà il punto di messa a fuoco, provare e cercare di invertire se si desidera concentrarsi ulteriormente.
3- Con raggio / radio definiremo più intensità nella sfocatura. (Raccomando di non essere breve, senza timore, poiché duplicato lo strato originale possiamo dare più o meno opacità allo strato defocusato alla fine)

passo 8 profondità di campo
Fase 8:
Ora è necessario eliminare la maschera di livello. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla maschera livello / maschera e eliminare / eliminare.
E pronto!

passo 9 poca profondità di campo

Passo 9:
Gioca con l’opacità dello strato fuori fuoco, per ridurre l’importo.

Prima e dopo il risultato:
nessun risultato di effetto
risultato con effetto

Spero che sia utile !!!!!!

Profondità del campo Parte 1 (get z-depht)

Lasci commenti, suggerimenti, critiche .. qualunque cosa tu voglia.

Posted on settembre 23, 2017 in RENDER, Uncategorized

Share the Story

About the Author

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top