Aprilia SR 50 Motore Morini con Carburatore

Carburatore Keihin PWS 12

 

Consigli su come regolare un carburatore Keihin.
Alcuni parametri possono variare a causa di pressione dell’aria e temperatura, altitudine, umidità.
Prestare attenzione quando si spruzza, un brutto getto può produrre enormi guasti del motore.
Non farlo da solo se non ti senti sicuro, ma affidalo a un meccanico professionista.

Questo articolo presenta le viste esplose di un PWK solo per farti capire dove si trovano i componenti di sintonizzazione. Le linee guida sono le stesse sia per 2 che per 4 tempi.

Nei carburanti FCR il getto principale, il getto lento, l’ago del getto, la regolazione dell’aria, la regolazione dell’aria a getto lento e la valvola del gas sono diversi e situati altrove.
Funzionamento del minimo dell’acceleratore – Vite del minimo (circuito di minimo): a seconda del tipo di guida, regolare il regime minimo al regime desiderato, assicurandosi che il motore raggiunga la temperatura di esercizio


Se non desideri alcun minimo, assicurati di girare la vite di regolazione quanto basta affinché il motore non giri al minimo. Questo è particolarmente importante per i carboidrati della serie PJ di Keihin in quanto la manopola di regolazione del minimo (N. 4 in ill.) Non può essere completamente chiusa.

Tale regolazione si tradurrà in una risposta lenta al minimo.

Vite di regolazione aria / benzina: il carburatore illustrato nella vista esplosa utilizza una vite di regolazione dell’aria (n. 5 in figura) in quanto si trova a monte della valvola a farfalla (slitta) e misura l’aria; girandolo in senso antiorario si spegne la miscela al minimo. Alcuni carburatori hanno questa vite posizionata a valle della valvola a farfalla, in questo caso i contatori a vite si alimentano e aprendo questa vite si ottiene una miscela più ricca. La vite della miscela del minimo solitamente ha un intervallo da uno a due giri da completamente chiuso. Se è necessario regolare sopra o sotto questo intervallo, è necessario sostituire il getto lento con uno più ricco o più snello, come richiesto, consultare il manuale del proprietario per le impostazioni standard.

Otturatore da 1/8 a 1/4 di valvola a farfalla e valvola a farfalla a flusso lento: tenendo presente che la vite di regolazione del minimo (vite aria / carburante) fornisce una buona indicazione di un getto lento di dimensioni adeguate (n. 6 in figura). calibra la miscela dal bypass del minimo e dall’orifizio del minimo nel blocco del getto. Se la vite del minimo è regolata correttamente ma il motore non ha una buona risposta quando l’acceleratore è aperto male è di solito un segno di una miscela magra e il getto lento dovrà essere sostituito con una più grande e la vite aria / carburante riaggiustata . di conseguenza, se l’acceleratore viene aperto solo parzialmente, come in una situazione di accelerazione finale e la moto tende a caricare ed emette un suono profondo quando l’acceleratore viene riportato alla massima apertura, di solito è segno di un getto lento ricco. Se il getto lento non pulisce questa parte del circuito, il vetrino può essere sostituito con uno con una diversa spaccatura. Più alto è il numero più grande sarà lo spaccato, ammettendo più aria allo schermo del getto / ugello appoggiando la miscela e di conseguenza uno spaccato più piccolo arricchirà la miscela con il suo effetto maggiore fino a 1/4 di acceleratore.

Ago del getto della valvola da 1/4 a 3/4: l’ago del getto (n. 2 in Illus.) È composto da cinque elementi principali.

1. sezione del diametro rettilineo: nei carboidrati keihin le ultime due cifre o l’ultima lettera indicano il diametro dell’ago. Più alti sono gli ultimi due numeri più è magro l’ago più bassa è la lettera più ricco è l’ago. Andando verso un ago più sottile c’è una zona più grande tra l’ago del getto e il getto dell’ago che fornisce una miscela più ricca.

2. lunghezza della sezione diritta: determina in quale punto la conicità dell’ago inizierà rispetto alla posizione del fermaglio. Se devi far passare la clip nella posizione più alta, è necessario utilizzare un ago con una sezione dritta più lunga.

3. posizione del fermaglio: funziona in combinazione con la lunghezza della sezione diritta. Se il motore è troppo ricco al di sopra di un quarto della valvola a farfalla che solleva il fermaglio dell’ago (n. 1 in figura) si appoggia la miscela.

4. cono dell’ago: una conicità maggiore risulterà in una miscela più snella nella prima metà del cono e una miscela più ricca nell’ultima metà dell’ago. Ad esempio, un cono di 1,34 sarà più ricco nella prima metà e più snello nella seconda metà del cono di un ago conico da 1,45.

5. numero di conicità: l’ago può avere una o più coni. Il numero di conicità non viene solitamente modificato.

Getto dell’ago: il getto dell’ago / ugello varia la miscela carburante / aria fino a 3/4 della valvola a farfalla. Il modo in cui si sovrappone all’ago del getto dipende dall’orifizio del getto dell’ago, dai fori di sfiato dell’aria e dal tipo di schermo dell’ugello. I carburatori giapponesi più moderni utilizzano un gruppo getto / ugello fisso che non può essere rimosso. Se il carburatore è dotato di ugello / ugello rimovibile, contattare il produttore per decifrare il codice dell’ugello. Inoltre, non è consigliabile calcolare quanto un ago o un getto di ago si stiano utilizzando esclusivamente il diametro interno dell’ugello rispetto all’area di scarico del diametro esterno dell’ago.

Getto principale a manetta aperta (w.o.t.): il metodo migliore per determinare le dimensioni del getto principale (n. 7 in figura) è quello di caricare completamente il motore su un lungo rettilineo o in salita. Alla fine dell’estensione, tagliare l’acceleratore e premere contemporaneamente il pulsante di uccisione. La spina viene quindi tirata per una “lettura”. Le parti della spina che dovresti osservare sono: l’elettrodo positivo e l’ultimo 1/4 dell’isolante ceramico. La migliore potenza di solito si traduce in una punta isolante di colore molto chiaro e un anello di colore scuro attorno alla punta dell’elettrodo. L’elettrodo stesso dovrebbe avere bordi abbastanza affilati. Ad esempio, se l’isolante in ceramica ha una bella colorazione abbronzatura, ma l’elettrodo ha un anello bianco attorno alla punta e la spina è del giusto intervallo di calore, è possibile eseguire facilmente un getto principale di dimensioni maggiori.

Si prega di tenere presente che diversi tipi di olio e rapporti pre miscelati, insieme alla benzina, forniranno letture diverse. Inoltre, quella razza o gas av è più soggetta all’ossidazione e al deterioramento dello stoccaggio, insieme al fatto che una moltitudine di tipi sono usati in tutto il mondo. Quando fai colare il tuo jet principale, cerca di ricordarti di lanciare per la migliore potenza per una determinata traccia. Un esempio di questo è l’endurance in cui vorresti eseguire un main abbastanza grande da mantenere il motore freddo, questo significa che potresti essere dalla parte dei ricchi ma il motore svanirà meno verso la fine della gara. Un’altra situazione potrebbe essere una pista da stadio dove si trascorre molto più tempo sui circuiti medio-bassi. In questo caso probabilmente farai funzionare un getto principale che è molto più piccolo del solito getto “esterno” con una spina dell’elettrodo più calda / estesa. Man mano che acquisisci esperienza e conoscenza, sarai in grado di utilizzare altri metodi per determinare il tuo jetting. Un buon sintonizzatore può “sentire” la maggior parte dei circuiti lanciando lentamente una bici parcheggiata, o semplicemente osservando il colore del tubo non verniciato e del silenziatore.

Ma nel frattempo ricordati sempre di cambiare solo un componente di calibrazione alla volta!

Google Traduttore per le aziende:Translator ToolkitTraduttore di siti web

Posted on Gennaio 27, 2018 in Uncategorized

Share the Story

About the Author

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top